A settembre possiamo iniziare a sistemate nelle nostre aiuole o vasi piante che fioriranno per tutto l’autunno fino all’inizio dell’inverno come gli Astri o settembrini, la Viola del pensiero, i Ciclamini, la Gaura, la Veronica.

Se vogliamo inserire nuovi arbusti nel nostro giardino (Nandina, Abelia, Buddleja, Callistemon, Forsizia, Lagerstroemia, Aromatiche ecc.), settembre è il mese ideale. Le piante messe a dimora adesso infatti, non soffriranno del freddo invernale e beneficeranno delle piogge autunnali per un’irrigazione naturale.

Il prato avrà sicuramente risentito del caldo estivo, seccandosi in vari punti. In questo caso possiamo eliminare le parti morte, seminare nuove essenze “riparatrici”, come il trifoglio e diserbare le erbacce infestanti. Andiamo poi a concimarlo in modo omogeneo con un concime specifico a lenta cessione.
Le piante d’agrumi in questo mese vanno potate per riordinare la vegetazione: rimuovete i rami eccessivamente lunghi accorciandoli sino a renderli omogenei con il resto della chioma. Concimateli con la farina di lupini macinati, una ricca fonte di azoto a lenta cessione.
Settembre è anche il mese ideale per rinvasare e concimare le vostre piante d’appartamento: Ficus,Spadifilium, Orchidee, Bonsai ( sistemare le chiome se necessario). Ricordatevi che entro la fine del mese, quelle che durante l’estate erano sul balcone o in giardino, devono essere

riportate in casa, posizionati in un luogo luminoso o meno a seconda della specie e a debita distanza da termosifoni, stufe e camini.
A settembre possono essere trapiantate nell’orto insalate e radicchi, finocchi tardivi e tutte le varietà di cavoli.