Per le vostre fioriere vuote, il mese di febbraio potete acquistare i Garofani, la Lewisia, le Primule, le Viole del pensiero, la Cineraria, l’Euryops che con la loro fioritura abbondante vi accompagneranno per tutta la primavera. Questo è il mese giusto per iniziare a pensare al tuo giardino e alle tue piante.

Nonostante faccia ancora freddo è arrivato il momento di pulire a fondo la superficie erbosa e le aree dedicate a piante, siepi, e fiori: raccogli le foglie morte, i depositi invernali, i rami caduti.

In questo mese si effettuano le concimazioni del prato per favorire lo sviluppo del nuovo manto erboso e delle piante perenni con concimi organici a lento rilascio ricchi di micro e macro elementi in modo da favorire al massimo la ripresa vegetativa.

Inoltre, se non si è provveduto all’inizio dell’autunno, febbraio è il mese perfetto per le potature. Siepi, alberi da frutto, rose, arbusti sempre verdi, così come alcune varietà di piante da fiore, hanno bisogno di una sfoltita.
L’inverno sta per finire: con l’arrivo di marzo si entra nella primavera e si alzano le temperature, quindi tagliando i rami ora non si espongono i tagli a molte gelate. Allo stesso tempo le piante sono ancora in riposo vegetativo, condizione ideale per poterle potare.
Se vuoi delle fioriture più copiose, effettua una potatura mirata alle piante che fioriranno a breve, in modo da stimolare lo sviluppo di tanti nuovi germogli.
Nell’orto possiamo piantare i piselli, le fave, l’aglio, le cipolle e alcune lattughe come la canasta e l’iceberg che sopportano bene le temperature ancora fredde.